I 5 alimenti per la vista (e quali la peggiorano)

Alimenti per la vista

La dieta influenza la salute della vista?

Circa il 75% degli adulti ha bisogno di lenti correttive, e un 30% soffre di miopia.

Negli Stati Uniti, la cataratta interessa ben 22 milioni di persone sopra i 40 anni.

Ma le popolazioni che seguono un’alimentazione antica, ancora oggi presenti, non conoscono la miopia.

Quello che molti non sanno è che l’alimentazione è fondamentale per mantenere la salute della vista nel tempo, perché abbiamo bisogno di alcuni antiossidanti e vitamine specifici che hanno dimostrato essere in grado di offrire protezione dalla degenerazione maculare e altri problemi associati (secchezza oculare, glaucoma, retinopatia diabetica, cataratta).

In questo articolo ti parlerò dei 5 alimenti che non devono mai mancare nella tua dieta e del singolo fattore più importante che farà la differenza tra il mantenere una buona vista nel tempo ed essere predisposti a una serie di patologie degenerative.

Ok, partiamo:

 

I 5 alimenti per la vista

Se vuoi vedere tutti i colori dell’arcobaleno, mangia vivo e colorato

 

1 – Uova

Le uova sono ricche di Luteina e Zeaxantina, due pigmenti antiossidanti presenti nella retina che combattono l’azione degenerativa dei radicali liberi. Sono anche una buona fonte di zolfo, anch’esso protettivo per la vista.

Tutte queste sostanze, come del resto tutti i nutrienti utili delle uova, si trovano nel tuorlo, NON nell’albume.

Non commettere quindi l’errore di eliminare il tuorlo per paura che sia poco salutare, magari per il contenuto di colesterolo.
Si tratta di una vecchia credenza abbondantemente smontata dalla scienza (ne parlo in questo articolo sui grassi buoni).

 

2 – Spinaci

Anche gli spinaci sono ricchi del pigmento luteina. Secondo l’Egg Nutrition Center, questo pigmento è in grado di diminuire il rischio di cataratta e degenerazione maculare (fonte).

Questi antiossidanti sono abbastanza sensibili al calore e una cottura prolungata può eliminarne una grossa parte. Ti consiglio quindi di provare, se non l’hai mai fatto, gli spinaci crudi. Come? Due buone idee sono:

– Qualche foglia nelle insalate miste;

– Nei frullati verdi

Anche lattuga, broccoli e cavolo contengono buone quantità di luteina e zeaxantina.

 

ebook gratis

 

3 – Pesce d’acqua fredda

Pesci come il salmone, il merluzzo, le sardine, lo sgombro e il tonno (quello fresco e non quello in scatola, carico di cadmio, mercurio e altri metalli) sono la fonte principale di DHA, una forma di Omega 3 che non è presente nelle fonti vegetali (come i semi di lino).

I grassi DHA sono importanti per la vista perché offrono supporto strutturale alle membrane cellulari, e si sono rivelati utili per prevenire la degenerazione maculare, mantenere la salute della vista e anche per trattare la secchezza oculare.

Attenzione a non confonderti tra Omega 3, 6, 9: leggi questo articolo per chiarirti le idee.

4 – Mirtilli

I mirtilli sono in assoluto uno dei cibi più benefici che puoi scegliere.Mirtilli per la vista

Il loro colore blu intenso è dovuto alla massiccia presenza di antocianine, dei potenti antiossidanti in grado di proteggere la retina dai danni ossidativi.

I mirtilli ne sono la fonte più ricca in assoluto, ma tutti i frutti blu/viola/rossi sono una buona scelta (lamponi, more, melograno etc.).

 

5 – Aglio e cipolla (gigliacee)

Aglio e cipolla sono importanti alimenti per la vista perché ricchi di zolfo, necessario per la produzione di glutatione, un antiossidante fondamentale per il cristallino (e a un livello più profondo, per la disintossicazione dell’organismo a 360 gradi).

Per ottenere il massimo dei benefici è buona abitudine mangiarli crudi.

 

Le carote e la vista

Come sai che le carote fanno bene per la vista?

Beh, hai mai visto un coniglio con gli occhiali?

 

Notato che non ho citato le carote?

In realtà la vitamina A (che le carote contengono sottoforma di betacarotene) è assolutamente fondamentale per la vista. La carenza di vitamina A è infatti una delle cause primarie di cecità nei Paesi sottosviluppati.

E’ per questo che come modo di dire “antico”, aveva perfettamente ragione di esistere.

Oggi però, la carenza di vitamina A è molto rara, e allo stesso tempo pare che introdurne di più della quantità consigliata non porta benefici, perlomeno riguardo la salute della vista.

 

 

Il fattore numero 1 per mantenere una buona vista per sempre

Esiste un singolo fattore che più di ogni altro accelera la comparsa dei problemi della vista che ho accennato ad inizio articolo.

Di fatto, anche se scegliere i giusti alimenti è fondamentale per la salute della vista, è necessario anche eliminare quello che la può danneggiare.

Sto parlando dell’avere costantemente alti livelli di zuccheri nel sangue.

In questi due studi, si è visto come i diabetici abbiano un rischio molto più alto di miopia (studio 1 e studio 2).

Quest’altro (studio 3), conferma come l’eccesso di carboidrati raffinati (pasta, pane, pizza, biscotti etc.) stia alla base della degenerazione maculare, la causa più diffusa di cecità negli anziani che interessa 30-50 milioni di persone in tutto il mondo.

Nello stesso studio si citano anche i grassi Omega 3 DHA, elencati sopra, come protettivi nei confronti di questa patologia.

 

Anche lo stile di vita fa la sua parte!

Non dimenticare che la gestione dello stress, il sonno di buona qualità e l’esposizione al sole sono fondamentali anche per mantenere una buona vista nel tempo. Bassi livelli di Vitamina D sono collegati ad un più alto rischio di miopia.

 

Conclusione

Questi erano i 5 alimenti per la vista.

Ma ovviamente, inserirli nella tua alimentazione e seguire il consiglio di limitare i carboidrati raffinati, soprattutto ad alto indice glicemico e preferire fonti come la frutta piuttosto che esagerare con i cereali, ti porterà benefici a 360 gradi, a partire dalla tua energia personale.

E’ tutto! Fammi sapere la tua opinione nei commenti qui sotto.

Opt In Image
Vuoi meno stress e più energia?

Inserisci la tua mail e premi il pulsante giallo per scaricare l'ebook gratis
"I 5 segreti per esplodere di energia"

Condividi:

9 Comments

  1. alfio bruno 6 luglio 2015
  2. gabriele 6 luglio 2015
    • Alessandro Gandini 6 luglio 2015
  3. Daniela 30 agosto 2015
  4. Tiberio 25 dicembre 2015
  5. M. 13 maggio 2016
    • Alessandro Gandini 13 maggio 2016
      • M. 13 maggio 2016

Leave a Reply