Categoria: Stanchezza Mentale

Come arginare la perdita di memoria a breve termine

memoria a breve termine

L’improvvisa perdita di memoria a breve termine è un disturbo molto fastidioso che riguarda da vicino gli anziani ma anche, ovviamente con meno frequenza, i giovani.

La buona notizia è che esistono delle cause ben precise, e in questo articolo voglio riportarti le migliori strategie perché tu possa ridurre significativamente i deficit di memoria improvvisi.

Prima di tutto, andiamo a vedere di cosa stiamo parlando esattamente:

Quali sono i sintomi della perdita di memoria a breve termine?

Vai in cucina e ti dimentichi quello che dovevi fare.

Condividi:

Confusione mentale? Ecco le 5 cause e come vincerla

Se soffri di confusione mentale e vuoi dire addio a questo disturbo in modo naturale, in questa pagina troverai le vere cause e una soluzione in 5 passi per eliminarla definitivamente.

confusione mentale

 

Mente annebbiata, poca lucidità mentale, difficoltà a concentrarsi… di cosa stiamo parlando?

“Da alcuni mesi/anni a questa parte, mi sento sempre meno lucido mentalmente. Il mio cervello fa fatica a “carburare” al mattino, non riesco a concentrarmi come vorrei e tendo a rimandare le decisioni importanti. In altri termini, vivo con la mente cronicamente annebbiata”.

Ti rivedi, anche solo in parte, in queste parole?

Purtroppo si tratta di una serie di disturbi che rimangono quasi sempre “inascoltati” e ti viene fatta passare l’idea che non esiste soluzione se non cominciare a prendere degli antidepressivi.

Spesso la confusione mentale è accompagnata da ansia, vertigini, difficoltà di concentrazione, perdita di memoria a breve termine.

Ma questo non significa che sia solo un problema “nella tua testa” o che sia irreversibile.

La buona notizia è che puoi liberartene in modo naturale con una soluzione in 5 passi scientificamente approvata. Richiede un minimo di impegno (non sono qui per venderti la pillola miracolosa, che non esiste), ma i risultati sono straordinari.

Per capire come superarla, devi prima di tutto sapere da cosa dipende:

 

Le 5 cause della confusione mentale

Condividi:

Problemi di memoria e concentrazione? Risolvili così

Ti capita mai di soffrire di problemi di memoria e concentrazione? Sempre più persone, anche giovani, accusano questo disturbo: vediamone le cause e le possibili soluzioni.

Avere problemi di concentrazione significa, sostanzialmente, non riuscire a focalizzare l’attenzione su ciò che vogliamo, perché automaticamente veniamo distratti da pensieri “disturbanti”.

Ti è mai successo di renderti conto, a metà conversazione con un’altra persona, di non aver prestato minimamente attenzione a quello che aveva detto finora? Questo è un classico esempio di difficoltà di concentrazione che va ben oltre il classico “avere la testa tra le nuvole”.

Condividi:

Stanchezza da studio: 3 modi per superarla

La stanchezza da studio compare ovviamente quando sovraccarichiamo la mente di lavoro, ma ci sono anche delle cattive abitudini che peggiorano le performance e ci impediscono di sfruttare al 100% le nostre risorse.

Riconoscerle ed eliminarle è fondamentale per ottenere la massima concentrazione ed evitare le ore di studio inutili (ad esempio quando pensi di studiare ma appena chiudi il libro ti sei dimenticato già quasi tutto). Ecco come evitarle:

 

Il cervello NON vuole zuccheri

E’ una bufala che di tanto in tanto si sente ancora, complice un disastroso malinteso: il cervello ha sì bisogno di glucosio, ma di quello ottenuto a partire dai carboidrati complessi.

Mangiare zuccheri (cioè carboidrati semplici: dolci, bevande zuccherate, molti prodotti industriali),

Condividi:

Mal di pancia dopo mangiato: cause e rimedi

mal-di-pancia

Se avverti mal di pancia dopo mangiato e hai già letto l’articolo problemi di digestione lenta: cosa fare senza trovare riscontri, allora il tuo problema potrebbe essere un po’ meno immediato da risolvere.

Lo stomaco pesante è un segnale che ci manda l’organismo che può avere molte cause e spesso le informazioni che si trovano in giro sono approssimative e non tengono conto di tutti i fattori. 

In questo articolo voglio darti una visione schematica delle cause del mal di pancia e darti una serie di rimedi immediati e facili da mettere in pratica.

 

Condividi:

Stanchezza mentale? Il problema viene dalla pancia

Se soffri di stanchezza mentale, nell’articolo di oggi scoprirai alcune cose che probabilmente non sei abituato a sentire in giro.

Non ti dirò che la causa sta nei ritmi di vita sempre più veloci, nello stress a cui tutti siamo esposti, e non ti dirò che ti sarà sufficiente dormire un’ora di più la notte per “guarire”, dato che non è così.

Altrimenti avresti già trovato la soluzione da solo/a 🙂

Quello che voglio dire è che sebbene ci siano alcuni fattori esterni che ci creano stanchezza mentale, la realtà è che noi stessi commettiamo diversi errori che non solo peggiorano la situazione, ma potrebbero esserne la causa principale.

 

 

Se vuoi sapere quali sono questi errori (che probabilmente anche tu stai commettendo), e perché sono così dannosi per l’energia fisica e mentale, continua a leggere!

Condividi:

Stanchezza Mentale: nutri la tua mente nel modo giusto?

 

Tutti i processi svolti dal sistema nervoso sono svolti per mezzo di reazioni biochimiche, le quali sono costruite da (indovina un po’) gli alimenti di cui ci nutriamo.

La stanchezza mentale può insorgere proprio perché non forniamo alle cellule del sistema nervoso i macronutrienti (carboidrati, grassi e proteine) e i micronutrienti (vitamine e minerali) con cui possono svolgere le loro funzioni con la massima efficenza.

 

Ecco qui i 3 punti cardine per nutrire al meglio la propria mente:

 

  • Diminuire gli zuccheri raffinati

Il cervello necessita di glucosio da cui trarre energia, ma se esso proviene da dolci, bevande zuccherate, gelati, marmellate, zucchero,  provoca un innalzamento rapido della glicemia, seguito da un drastico abbassamento per opera dell’insulina.

Questa “altalena del glucosio” è la causa principale dell’improvviso calo di energia fisica e men

Condividi: