Stanchezza mentale? Il problema viene dalla pancia

Se soffri di stanchezza mentale, nell’articolo di oggi scoprirai alcune cose che probabilmente non sei abituato a sentire in giro.

Non ti dirò che la causa sta nei ritmi di vita sempre più veloci, nello stress a cui tutti siamo esposti, e non ti dirò che ti sarà sufficiente dormire un’ora di più la notte per “guarire”, dato che non è così.

Altrimenti avresti già trovato la soluzione da solo/a 🙂

Quello che voglio dire è che sebbene ci siano alcuni fattori esterni che ci creano stanchezza mentale, la realtà è che noi stessi commettiamo diversi errori che non solo peggiorano la situazione, ma potrebbero esserne la causa principale.

 

 

Se vuoi sapere quali sono questi errori (che probabilmente anche tu stai commettendo), e perché sono così dannosi per l’energia fisica e mentale, continua a leggere!

Lo sapevi che nella pancia abbiamo un “secondo cervello”?

Le popolazioni antiche sapevano che disordini digestivi, soprattutto a livello dell’intestino, erano alla base di offuscamento mentale, svogliatezza, e bassa capacità di prendere decisioni importanti. Ma si trattava di casi rari: la loro alimentazione era decisamente migliore e i cibi che causano questi problemi non venivano utilizzati o semplicemente non esistevano.

Oggi, vivere con problemi di memoria e concentrazione e stanchezza mentale è invece molto più comune, e la maggior parte delle persone non ci fa più caso.

Un esempio delle conseguenze di queste abitudini? Da uno studio si scopre che problemi digestivi a livello intestinale provocano un’accelerazione della morte delle cellule nervose, un processo che avviene naturalmente ma che quando viene intensificato, può favorire la comparsa delle malattie senili ( le demenze degenerative come il morbo di Alzheimer).

Non ti voglio spaventare: si tratta di un modo “estremo” per provare che la salute dell’intestino si ripercuote pesantemente sulla lucidità mentale e viceversa. Infatti nella nostra pancia è presente un vero e proprio sistema nervoso chiamato Sistema Nervoso Enterico, scientificamente dimostrato e dotato di neuroni, anche se in misura di 1/100 rispetto al cervello.

 

calltoaction1

 

Ecco come puoi migliorare la salute del tuo intestino e la tua lucidità mentale

Le cose che puoi fare sono molte, qui mi limito a segnalarti le più comuni (se invece vuoi fare le cose sul serio, nel mio programma Vinci la Stanchezza ho dedicato un intero capitolo alla risoluzione dei problemi intestinali)

Ad esempio, se soffri di stitichezza o irregolarità intestinale, prova a dare un’occhiata ai 5 alimenti contro la stitichezza. Questo è un problema grave che tende a peggiorare con il tempo, quindi prima agisci e meglio è.

Ma anche una flora batterica in prevalenza “cattiva” può sconvolgere le funzioni intestinali: ecco che puoi riportarla alla normalità diminuendo le fonti di cibo animale e aumentando quelle vegetali, come spiego nel mio ebook omaggio che puoi scaricare semplicemente inserendo il tuo indirizzo mail (per averlo comodamente nella tua casella di posta) in alto a destra di questa pagina.

Infatti devi sapere che aumentando le proteine vegetali (come ad esempio i legumi), promuovi la crescita della flora batterica sana, detta fermentativa e diminuisci la flora batterica cattiva, detta putrefattiva.

Grazie a queste semplici accortezze, olte a dire addio ai vari problemi digestivi, gonfiori e dolori addominali, aerofagia, senso di pesantezza prolungato, puoi già sperimentare da subito un nuovo senso di benessere e miglioramenti su tutta la linea.

Vuoi ricevere subito in regalo l’ebook che ti insegna le regole più importanti per mantenere l’intestino in buona salute?
Allora scrivi un commento qui sotto spuntando la casellina sulla destra e ti verra’ automaticamente recapitato per email l’ebook “L’alimentazione disintossicante”!

Ti auguro una buona giornata

Alessandro Gandini
Consulente di Naturopatia Scientifica

 

 

 

Opt In Image
Soffri di Stanchezza?
Condividi:

7 Comments

  1. Francesco 10 luglio 2013
    • Alessandro Gandini 10 luglio 2013
  2. Raffaella 27 settembre 2013
  3. Mary 9 luglio 2014
    • Alessandro Gandini 12 luglio 2014
  4. Anna Smeraglia 6 dicembre 2016
    • Alessandro Gandini 7 dicembre 2016

Leave a Reply